Per la creazione di un file di stampa perfetto consigliamo di osservare alcuni aspetti. Con i punti seguenti vogliamo fornirvi alcune informazioni per la creazione dei vostri dati di stampa. Vi spieghiamo i temi colore, dimensione, formato, spessore delle linee, margini di stampa e la corretta risoluzione dei vostri file di immagine. In questo modo nulla dovrebbe ostacolare la perfezione del vostro file di stampa.

Profilo colore

·         Si raccomanda di creare i dati in CMYK e non in RGB.

·         Attribuisci al file il seguente profilo colore:
PS0 Coated v3 - FOGRA51 per una stampa su carta patinata
PS0 Uncoated v3 - FOGRA52 per una stampa su carta non patinata

·         Non utilizzare dei colori misti (4c) per i testi in nero, bensì impostare il valore del canale K a 100%.

·         Denominare il canale cromatico per i colori spot (HKS / Pantone) con il valore cromatico desiderato.

·         Da osservare per i colori speciali: per evitare delle aree smosse e macchiate, le superfici su cui un colore spot (CMYK) si sovrappone ad un colore speciale devono essere e non sovrastampati. I colori spot devono essere altrettanto incavati con un colore CMYK.

·         Se avete ordinato una stampa in toni di grigio, sarà necessario creare anche il file con toni di grigio.

·         Consigliamo di creare le aree di grigio con una sfumatura di nero, al fine di ottenere un risultato di stampa perfetto.

Dati in grandezza originale

·         I file devono essere creati nel formato finale aperto, inclusi i supplementi di taglio.

·         Se possibile, i documenti con misure differenti da quelle ordinate verranno scalati nel formato ordinato senza margine di abbondanza. Se il documento viene ingrandito (ad esempio A6 -> A6) è possibile che si verifichi una diminuzione della risoluzione. Questo procedimento non prevede l'aggiunta dei margini di abbondanza.

Margine di abbondanza

  • Al fine di avere ancora un margine sufficiente per compensare la tolleranza dei macchinari per il taglio, è necessario prevedere nel file un margine di abbondanza:
  • margine di abbondanza standard: 2 mm
  • prodotti per la comunicazione visuale, calendari trimestrali e quadrimestrali, packaging, cartelle di presentazione e ventagli cric e crack: 3 mm
  • buste: 1 mm
  • quadri canvas: 15 mm

Distanza dei contenuti dalla linea di taglio

·         I contenuti dovrebbero essere piazzati ad una distanza di almeno 3 mm dalla linea di taglio del formato finale.

·         Piazzare i contenuti nei calendari e nelle brochure con rilegatura a spirale ad una distanza di almeno 20 mm dalla parte della rilegatura.

·         Nei pieghevoli il margine di sicurezza da utilizzare è di 5 mm su entrambi i lati della linea di piega.

·         È da osservare il fatto che i colori, le immagini di sfondo e il layout vengano integrati nelle zone di intersezione, per evitare il cosiddetto streaking in caso di un eventuale violazione delle tolleranze di taglio.

·         Se il file di stampa non è dotato di abbondanze o nel caso in cui il formato del file venga scalato ci riserviamo di applicare il margine di abbondanza tramite una tecnica di specchiamento. Questa consiste nella riproduzione a specchio di alcuni mm di creatività verso l'esterno oltre la linea di taglio.

Numerazione pagine nelle brochure

·         Per i prodotti con più pagine all'interno di un documento, si raccomanda di creare le singole pagine con numerazione progressiva, partendo dalla pagina 1 (prima pagina) fino all'ultima pagina (pagina posteriore).

·         Accertarsi che siano state cancellate tutte le pagine superflue.

Risoluzione di tutte le immagini

·         Foto, immagini e grafiche: 250 dpi

·         Toni di grigio e immagini a colori: 250 dpi

·         Immagini vettoriali (ad esempio testi con una grandezza font ridotta e disegni): 1.200 dpi

·         Manifesti, articoli di comunicazione visuale con testo: 150 dpi

·         Articoli di comunicazione visuale: 72 dpi

Spessore delle linee

·         Lo spessore minimo delle linee è d 0,125 pt.

·         Le linee troppo sottili vengono automaticamente ingrandite ad una misura stampabile. (Salvo le linee con esattamente 0 pt. Qui non è possibile garantire un ingrandimento automatico di queste linee.)

·         Non utilizzare delle cornicette come limitazione del layout, poiché queste verranno in parte intagliate a causa delle tolleranze della macchina e di conseguenza possono rimanere visibili.

Formato file

·         I file di stampa devono essere salvati in un formato non modificabile come PDF (PDF/X-4 o PDF 1.6), JPG, TIFF, EPS.

·         Non utilizzare livelli multipli nei file PDF. Trasparenze native possono essere mantenute per evitare problemi di conversione del profilo colore.

Incorporazione font

·         I font devono essere incorporati o convertiti in tracciati/curve per evitare anomalie nella riproducibilità. Sono da utilizzare font non protetti da licenze e con un codifica corretta nel PDF.

·         Accertarsi che sia disponibile anche un sufficiente contrasto fra il colore di sfondo e quello delle scritte.